Chi sono

Dott.ssa Rita Rotili, biologa nutrizionista

Nella mia esperienza da nutrizionista, ho visto numerosi pazienti trasformare radicalmente la loro vita modificando semplicemente alcuni aspetti delle loro abitudini alimentari, e li ho visti sorprendersi di come questo cambiamento richiedesse meno sforzi e meno fatica di quello che credevano.

A volte basta solo avere le indicazioni giuste per rendersi conto degli errori e compiere dei veri passi da gigante. Il mio ruolo da nutrizionista non sarebbe completo quindi se alle mie conoscenze sul corpo, sugli alimenti e sul modo in cui interagiscono tra loro, non affiancassi un momento di educazione e di supporto, attraverso cui fornisco al paziente quegli strumenti che gli permetteranno di ridefinire il rapporto con il proprio corpo e con il cibo, per ritrovare un equilibrio perduto o magari scoprire un benessere che non pensava di poter raggiungere.

Dott.ssa Rita Rotili Nutrizionista
INSIEME A ME IMPARERETE:
  • a conoscere il funzionamento del vostro corpo e a capire che c’è un modo per sentirsi a proprio agio con esso
  • a distinguere le vostre sensazioni, a decifrare la vostra reazione emotiva di fronte al cibo, in modo da adattare la dieta ai propri comportamenti e al proprio modo di essere
  • a compiere corrette scelte alimentari in ogni momento della giornata e a seconda delle occasioni: a casa, in ufficio, in viaggio, durante l’attività fisica, etc.
  • ad adottare un approccio più consapevole nei confronti dei vari alimenti, conservando il piacere di mangiare, senza sacrifici inutili né sensi di colpa
ONB
OFR

Ho iniziato la mia carriera professionale all’interno del mondo della farmacia, dove ho imparato a confrontarmi con una realtà variegata, in cerca di soluzioni a problemi più o meno grandi. Allo stesso tempo, andavo coltivando il mio interesse per il farmaco più potente di tutti: l’alimentazione.

Così ho preso una seconda laurea in Scienze della Nutrizione umana e ho ottenuto l’abilitazione come Biologa Nutrizionista. Per un periodo ho affiancato il lavoro di farmacista a quello da nutrizionista, fino a che quest’ultimo non ha assorbito tutta la mia attenzione, diventando la professione che ora svolgo a tempo pieno a Roma, città che amo e in cui ho trovato la mia casa.

Dott.ssa Rita Rotili Nutrizionista
COMPETENZE E AREE DI INTERESSE
  • Ho approfondito il legame tra alimentazione e attività sportiva, completando il corso di Alta Formazione SANIS, in cui ho appreso come elaborare una dieta in base alla tipologia di sport, alle fasce d’età e alla stagione dell’anno
  • Mi sono occupata del ruolo dell’alimentazione e della sua applicazione clinica in alcune specifiche patologie, come l’obesità, soprattutto infantile, la sindrome metabolica, l’ipercolesterolemia, il diabete, le malattie cardiovascolari, i disturbi gastrointestinali
  • Mi sono interessata al ruolo dei nutraceutici nella medicina preventiva, studiando gli effetti che i principi nutritivi contenuti negli alimenti hanno sulla nostra salute e partecipando anche come rappresentante Nutriprof al IV Congresso nazionale SINUT
  • Da farmacista, sono esperta nell’uso dei farmaci e nella loro interazione con gli alimenti

Quello che ho davvero appreso dal mio lavoro, però, sono una serie di principi e di condotte di vita che applico dapprima a me stessa. Come potrei altrimenti guadagnare la fiducia dei mie pazienti e sperare che accolgano i miei consigli, se io per prima non fossi disposta a seguirli? Sempre con criterio, senza rigidità e senza mai perdere di vista il mio benessere e la mia soddisfazione.

La conoscenza e la comprensione degli alimenti devono accompagnarsi alla consapevolezza che il cibo è strettamente connesso a momenti di convivialità  e di piacere. Amo il buon vino, e ho preso un diploma da sommelier per avere la scusa di assaggiarne di alta qualità. Amo viaggiare, e approfitto delle mete più esotiche per entrare in contatto con sapori e odori a me sconosciuti.

Mangiare è un’azione che non smetteremo mai di ripetere, più volte al giorno, per tutta la durata della nostra vita. Un buon rapporto con il cibo è la chiave per il nostro benessere.